Ulteriori informazioni sui pneumatici

Informazioni sui pneumatici

Zenises capisce che, mentre i pneumatici possono essere considerati "neri e rotondi" da molti piloti, sono in realtà un pezzo notevole di ingegneria automobilistica. Ma piuttosto che bombardare i dati tecnici, abbiamo messo insieme una semplice guida per aiutarti con le prestazioni del tuo pneumatico e la cura e la manutenzione generali - e quindi per aiutare con l'esperienza di guida.
Ricordi sempre che i pneumatici sono l'unico punto di contatto con il veicolo con la strada in modo da poter apprezzare perché è importante scegliere il tipo di pneumatico giusto per il veicolo che stai guidando e per lo scopo che viene utilizzato. È anche la legge che richiede che il veicolo sia dotato del tipo e delle dimensioni corrette del pneumatico. Inoltre, è una buona abitudine controllare regolarmente tutti e quattro i pneumatici per la pressione e l'usura generale - e non dimenticare di controllare anche il pneumatico di ricambio.
Probabilmente i consigli più importanti per quanto riguarda la cura degli pneumatici sono controllare la profondità minima del battistrada. Il limite legale per la profondità minima del battistrada sui pneumatici è 1.6 millimetri, attraverso il centro ¾ del battistrada che va intorno alla circonferenza totale del pneumatico.

Continua a leggere Per saperne di più sui pneumatici e su come comprendere e curarli correttamente.

Ottenere meglio il tuo pneumatico

1) Nome del produttore o marchio

2) Il modello o il codice del modello del costruttore

3) Dimensione del pneumatico, larghezza nominale della sezione (espressa in mm, ad es. 205), rapporto di larghezza e larghezza (altezza della parete laterale del pneumatico come percentuale della larghezza, ad esempio 55% o 55); E il diametro del diametro del foro (il diametro del foro centrale del pneumatico in centimetri, ad es. 16 ", la lettera tra i numeri è il tipo di costruzione, di solito" R "per" Radial ".

4) Descrizione del servizio (indicatore di carico e simbolo di velocità). Nel diagramma la figura 91 indica la capacità massima del pneumatico in base alla tabella indice di carico ufficiale, che si traduce in

615 Kg, La lettera V indica la velocità del pneumatico, in questo caso il pneumatico adatto a vetture capaci di raggiungere una velocità massima di 240 km all'ora.

5) ECE (Commissione economica per l'Europa) Regolamento 30 Numero di omologazione di conformità - ciò significa che il pneumatico è conforme agli standard delle autorità di regolamentazione europee.

6) Numero di omologazione CEE - questo significa che il rumore generato dal pneumatico è entro limiti europei approvati.

7) Dichiarazione di trasporto USA Codice del produttore - spesso indicato come numero DOT che non ha importanza in Europa

8) Data di fabbricazione - un codice molto importante come l'età di un pneumatico può influenzare la sua performance. I primi due numeri si riferiscono alla settimana di produzione (ad es. 18 = settimana 18) e il terzo numero e il numero fouth si riferiscono all'anno di produzione (es. 00 = 2000, 15 = 2015)

9) USA UTQG Qualità - non ha importanza in Europa

10) USA Carico massimo di pneumatici - nessun significato in Europa

11) USA Pressione massima dell'inflazione di pneumatici - nessun significato in Europa

12) Indica il tipo di costruzione "Tubeless"

13) Avvertenza di sicurezza - si riferisce ai pericoli di sotto-inflazione / sovraccarico e il montaggio dei pneumatici insieme al rischio di sovra-inflazione grave.

14) Direzione di rotazione - con riferimento solo ai pneumatici direzionali

15) Parete esterna (interna) - si riferisce solo a pneumatici asimmetrici. Questi pneumatici hanno diversi modelli di battistrada sui loro lati interni ed esterni, offrendo prestazioni migliori e devono essere montate correttamente.

16) Carico supplementare - indica che ha una capacità di carico superiore a quella di un pneumatico di carico standard. A volte "rinforzato" viene usato come marcatura alternativa a "Carico Extra"

17) Indicatori di usura TWI a battistrada - zone alzate alla base delle scanalature del battistrada per essere un avvertimento visivo di quando si avvicina il pneumatico o al limite minimo di legge.

Valutazione della velocità del pneumatico


Tutti i pneumatici sono contrassegnati da una lettera di velocità che corrisponde alla velocità massima che un veicolo può viaggiare in condizioni specificate dal costruttore di pneumatici. Questi indici di velocità vengono calcolati quando i pneumatici sono in una nuova condizione. Quindi queste valutazioni non si applicano a pneumatici che sono danneggiati, sotto o sovraffollati, sovraccarichi o riparati. E ricorda, solo perché si possono avere pneumatici che possono eseguire a velocità elevate, nessun costruttore consiglia di guidare al di sopra del limite di velocità legale.

La valutazione di velocità di un pneumatico è rappresentata da una lettera sul fianco. Ad esempio, la classificazione "T" nella tabella riportata di seguito, ci dice che questo pneumatico può raggiungere velocità fino a 190 chilometri all'ora o 118mph. Quindi, quando conosci la tua valutazione della velocità pneumatici, puoi calcolare quale sia la velocità massima che il pneumatico è in grado di eseguire.

Continuare a leggere . . .
Le valutazioni di velocità sono basate su prove in cui gli ingegneri pneumatici eseguono il pneumatico con incrementi di velocità crescenti, ogni 10 minuti, fino a quando la valutazione di velocità particolare è stata rispettata.

Grado di carico del pneumatico


L'indice di carico è un codice numerico corrispondente al carico massimo che un pneumatico può trasportare ad una velocità indicata dal simbolo di velocità in condizioni di servizio specificate dal costruttore di pneumatici.

Continuare a leggere . . .
La seguente tabella mostra quale sia il peso che ogni specifica dell'indice è in grado di trasportare:

Indice di carico Peso ogni pneumatico [kg]
19 77,5
20 80
21 82,5
22 85
23 87,5
24 90
25 92,5
26 95
27 97,5
28 100
29 103
30 106
31 109
32 112
33 115
34 118
35 121
36 125
37 128
38 132
39 136
40 140
41 145
42 150
43 155
44 160
45 165
46 170
47 175
48 180
49 185
50 190
51 195
52 200
53 206
54 212
55 218
56 224
57 230
58 236
59 243
60 250
61 257
62 265
63 272
64 280
65 290
Indice di carico Peso ogni pneumatico [kg]
66 300
67 307
68 315
69 325
70 335
71 345
72 355
73 365
74 375
75 387
76 400
77 412
78 425
79 437
80 450
81 462
82 475
83 487
84 500
85 515
86 530
87 545
88 560
89 580
90 600
91 615
92 630
93 650
94 670
95 690
96 710
97 730
98 750
99 775
100 800
101 825
102 850
103 875
104 900
105 925
106 950
107 975
108 1000
109 1030
110 1060
111 1090
112 1120
Indice di carico Peso ogni pneumatico [kg]
113 1150
114 1180
115 1215
116 1250
117 1285
118 1320
119 1360
120 1400
121 1450
122 1500
123 1550
124 1600
125 1650
126 1700
127 1750
128 1800
129 1850
130 1900
131 1950
132 2000
133 2060
134 2120
135 2180
136 2240
137 2300
138 2360
139 2430
140 2500
141 2575
142 2650
143 2725
144 2800
145 2900
146 3000
147 3075
148 3150
149 3250
150 3350
151 3450
152 3550
153 3650
154 3750
155 3875
156 4000
157 4125
158 4250
159 4375
Indice di carico Peso ogni pneumatico [kg]
160 4500
161 4625
162 4750
163 4875
164 5000
165 5150
166 5300
167 5450
168 5600
169 5850
170 6000
171 6150
172 6300
173 6500
174 6700
175 6900
176 7100
177 7300
178 7500
179 7750
180 8000
181 8250
182 8500
183 8750
184 9000
185 9250
186 9500
187 9750
188 10000
189 10300
190 10600
191 10900
192 11200
193 11500
194 11800
195 12150
196 12500
197 12850
198 13200
199 13600
200 14000
201 14500
202 15000
203 15550
204 16000

Tipi di pneumatici


I pneumatici radiali sono ora i pneumatici più comuni utilizzati su strade europee che rappresentano ben oltre 90% di tutti i pneumatici montati oggi. Alcuni pneumatici a raggi radiali hanno ora una funzionalità piattaforma conosciuta come pneumatici Self Supporting Run Flat (SST) che stanno diventando più comuni in quanto questi pneumatici sono ora dotati di attrezzature originali su molti veicoli.

I pneumatici più anziani (o diagonali) sono ora molto rari e sono stati effettivamente sostituiti da pneumatici radiali. I pneumatici da costruzione a croce sono più comuni sui veicoli "vintage" o "classic".
I pneumatici radiali possono essere in acciaio o in tessuto e sono identificati nella misurazione con la lettera "R" e spesso la parola "radiale".

I pneumatici Run Flat (SST) di Self Supporting sono progettati per fornire una corsa di guida limitata nel periodo successivo a una puntura. Questi sono identificati dalle lettere "RF" nella marcatura delle dimensioni. Per essere classificato come pneumatico a scorrimento, la distanza minima da conseguire in condizioni piatte è 80 km (50 miglia) ad una velocità massima di 80 km / h (50 mph) e ad un minimo di 80% del loro massimo capacità di carico.
È indispensabile che il veicolo sia dotato di un sistema di monitoraggio della pressione pneumatici per consentire l'utilizzo di pneumatici piani funzionanti.

Modelli pneumatici


A) Pneumatici non direzionali

Il tipo di pneumatico più comune è il modello non direzionale che non ha requisiti particolari per quanto riguarda l'orientamento e la posizione durante il montaggio sul veicolo. La prestazione del pneumatico non dipende dalla direzione di rotazione.

B) Pneumatici direzionali

Una tendenza inizialmente vista con la crescita di automobili ad alte prestazioni è il modello direzionale che intende fornire una migliore stabilità in linea retta. Questi modelli devono essere montati correttamente sulla ruota e anche la posizione sul veicolo per garantire la giusta direzione di rotazione.

C) Pneumatici asimmetrici

Poiché la prestazione dell'automobile migliora, il design degli pneumatici deve mantenere il passo e gli schemi asimmetrici stanno diventando più comuni, soprattutto sulle vetture di prestazioni "moderne". Il modello è diverso da entrambi i lati della nervatura centrale, ed è destinato ad essere un migliore equilibrio tra la manipolazione umida e secca.

Fatta eccezione per i pneumatici di ricambio usati temporaneamente come equipaggiamento originale, è pericoloso miscelare pneumatici di diversi tipi sullo stesso asse. Si raccomanda inoltre che lo stesso tipo di pneumatico sia montato su tutte le ruote.

Tenere la pressione corretta


Le pressioni di gonfiaggio del pneumatico consigliate per il veicolo possono essere trovate nel manuale del veicolo e / o montate sulla carrozzeria del veicolo (ad esempio all'interno della cavità della porta o all'interno del tappo del carburante). Le pressioni corrette sono correlate ai carichi, alle velocità e alla movimentazione del veicolo e sono fondamentali per la massima sicurezza, frenata, presa e buona durata nel pneumatico.

La sub-inflazione prolungata provoca flessione eccessiva, deterioramento della carcassa e rapida usura delle spalle del battistrada. Il veicolo consumerà anche più carburante. L'eccesso di inflazione provoca una corsa scomoda, una ridotta area di contatto con la strada, un'usura accelerata sul centro del battistrada e rende il pneumatico più sensibile al danneggiamento dell'impatto.

La pressione di inflazione deve essere controllata almeno ogni due settimane e solo quando il pneumatico è freddo, in quanto aumenta la pressione quando il pneumatico si è riscaldato dopo essere stato eseguito.
È necessario utilizzare un indicatore di pressione affidabile e preciso.

Ispezione e manutenzione di pneumatici


Esaminare regolarmente i pneumatici, rimuovendo pietre e altri oggetti incorporati nel battistrada. Se vedi che il pneumatico ha grumi o bulge, deve essere esaminato da uno specialista di pneumatici poiché questi potrebbero indicare danni interni. Pulire l'olio o il grasso con un detergente diluito idoneo.

Continuare a leggere . . .

Guarda il tuo battistrada

I battistrada del pneumatico sono progettati per dare una buona presa sulle strade bagnate, ma in generale la presa bagnata diminuisce quando il profilo del battistrada del pneumatico si abbassa o quando la profondità dell'acqua aumenta. Gli automobilisti dovrebbero tenerne conto e ridurre la velocità quando è umido. La profondità minima legale di battistrada in Europa è 1.6mm per una banda continua composta dai tre quarti centrali dell'ampiezza del battistrada e intorno all'intera circonferenza esterna del pneumatico. Tuttavia l'impugnatura bagnata del pneumatico si deteriora più rapidamente nella seconda metà della sua vita del battistrada e le distanze di arresto nel tempo umido possono aumentare drasticamente. Si consiglia pertanto di considerare la sostituzione degli pneumatici ben prima che raggiungano il minimo legale. Gli esperti del settore pneumatici raccomandano di sostituire i pneumatici con una profondità di battuta rimanente di 3mm - soprattutto se si esegue su pneumatici invernali.

Riparazioni pneumatici


Le riparazioni dei pneumatici per autoveicoli devono essere eseguite solo da uno specialista di pneumatici e conformemente alle normative vigenti (ad esempio l'attuale British Standard AU159). Le riparazioni permanenti possono essere eseguite solo dopo aver rimosso il pneumatico dalla ruota per consentire un'ispezione approfondita internamente ed esternamente per garantire che non vi siano danni nascosti che potrebbero causare un guasto catastrofico.

Per evitare tale pericolo, né riparazioni a spina esternamente applicate, né sigillanti liquidi possono essere considerati come una riparazione permanente. I produttori di pneumatici non possono essere ritenuti responsabili di problemi derivanti dal loro utilizzo.

Per le riparazioni per eseguire pneumatici piatti, consultare il produttore di pneumatici.

Continuare a leggere . . .

Ruote e cerchioni

È fondamentale che la dimensione della ruota sia una configurazione approvata per il pneumatico e il veicolo in questione. I pneumatici non devono essere usati su ruote danneggiate, distorte o modificate, in quanto potrebbero causare danni, deflazione e possibili perdite di controllo del veicolo.

Rimozione e montaggio di pneumatici

Queste operazioni devono essere affidate ad un esperto di pneumatici addestrato che disponga delle attrezzature e delle competenze necessarie. Il montaggio inesperto può provocare lesioni e danni ai pneumatici e alle ruote. Le ruote devono essere bilanciate dopo che i pneumatici sono montati o sostituiti.

Altre informazioni

L'azionamento di fori, fessure, frenature di velocità ecc. Anche a bassa velocità può provocare l'indebolimento o la frattura della struttura del pneumatico. È pericoloso ri-gonfiare un pneumatico che è stato eseguito piatto o gravemente sotto gonfiato e che tali pneumatici devono essere rimossi per un esame completo da uno specialista di pneumatici.

I produttori di pneumatici non possono essere ritenuti responsabili di problemi derivanti da modifiche ai loro prodotti o dall'uso di sigillanti che non hanno approvato.

Aging e assistenza


L'industria dei pneumatici ha da tempo riconosciuto il ruolo del consumatore nell'assistenza e nella manutenzione ordinaria dei pneumatici. Il punto in cui viene sostituito un pneumatico è una decisione per la quale è responsabile il proprietario del pneumatico. Il proprietario del pneumatico dovrebbe considerare fattori che includono le condizioni di servizio, la storia di manutenzione, le condizioni di stoccaggio, le ispezioni visive e le prestazioni dinamiche. Il consumatore deve consultare un professionista del pneumatico con tutte le domande relative alla vita dei pneumatici. Le seguenti informazioni e raccomandazioni sono fatte per aiutare a valutare il punto della durata massima di servizio.

Continuare a leggere . . .
I pneumatici sono progettati e costruiti per fornire migliaia di chilometri (o miglia) di servizio eccellente. Per ottenere il massimo beneficio, i pneumatici devono essere mantenuti correttamente per evitare danni e abusi di pneumatici che possono causare disabilitazione del pneumatico. La durata utile di un pneumatico è una funzione cumulativa delle condizioni di stoccaggio, stoccaggio, rotazione e manutenzione, che viene sottoposto a un pneumatico per tutta la durata della sua vita (carico, velocità, pressione di gonfiaggio, lesioni stradali, ecc.). Dato che le condizioni di servizio variano notevolmente, non è possibile prevedere in modo preciso la durata di un pneumatico specifico in tempo cronologico.

I pneumatici devono essere rimossi dal servizio per numerose ragioni, tra cui il battistrada trascinato fino a profondità minima, danni o abusi (forature, tagli, impatti, crepe, rigonfiamenti, sotto l'inflazione, sovraccarico, ecc.). Per questi motivi i pneumatici, compresi i ricambi, devono essere ispezionati in modo ordinario, cioè almeno una volta al mese. Questa ispezione di routine dovrebbe verificarsi se il veicolo è dotato di un sistema di monitoraggio della pressione pneumatici (TPMS). L'ispezione regolare diventa particolarmente importante il più a lungo è mantenuto in servizio. Se si sospetta o si verifica un danneggiamento dei pneumatici, si raccomanda al consumatore di controllare il pneumatico da un tecnico del servizio pneumatici. I consumatori dovrebbero utilizzare questa consultazione per determinare se i pneumatici possono continuare a funzionare. Si consiglia di ispezionare contemporaneamente i pneumatici di ricambio.

I consumatori sono fortemente incoraggiati a essere consapevoli della loro condizione visiva dei pneumatici, come ad esempio la rottura / fessurazione della gomma battistrada / laterale. Inoltre, dovrebbero essere attenti per qualsiasi modifica delle prestazioni dinamiche, quali aumentate perdite d'aria, rumori o vibrazioni. Tali modifiche potrebbero essere un indicatore che uno o più pneumatici devono essere immediatamente rimossi dal servizio per impedire l'inabilità di un pneumatico. Inoltre, il consumatore dovrebbe essere il primo a riconoscere un impatto serio sul servizio per un pneumatico e per assicurarsi che il pneumatico sia immediatamente sottoposto a ispezione. L'immagazzinamento, lo stoccaggio e la rotazione sono anche importanti per la vita utile del loro pneumatico. Noti dati tecnici che supportano una specifica età pneumatici per la rimozione dal servizio.

Tuttavia, per motivi di sicurezza, alcuni produttori di veicoli e pneumatici raccomandano che pneumatici (compresi i pneumatici di ricambio) prodotti più di un certo numero di anni prima siano sostituiti da pneumatici nuovi, anche quando sembrano utilizzabili dall'aspetto esterno E il battistrada potrebbe non aver raggiunto la profondità di usura minima. Si raccomanda di seguire tali istruzioni. I consumatori dovrebbero notare che la maggior parte dei pneumatici dovrebbero essere rimossi per la caduta del battistrada o altre cause prima che sia raggiunta l'età prescritta. Un periodo di rimozione dichiarato non riduce in alcun modo la responsabilità del consumatore di sostituire i pneumatici se necessario.

L'età cronologica di ogni pneumatico può essere trovata sul fianco del pneumatico esaminando i caratteri seguendo il simbolo "DOT".

Per i pneumatici prodotti dopo l'anno 1999, gli ultimi quattro numeri identificano la data di fabbricazione del pneumatico alla settimana più vicina. I primi due di questi quattro numeri identificano la settimana di produzione (che vanno da "01" a "52"). Gli ultimi due numeri identificano l'anno di produzione (ad esempio, un pneumatico con le informazioni "DOT XXXXXX2713" è stato prodotto nella 27th settimana di 2013).